Cos’è l’ Inbound Marketing: ecco i motivi per scoprirlo e imparare a cnoscerlo

Ok ok, lo sappiamo, il telefono non squilla, fai fatica a trovare nuovi clienti e ti domandi:
Ma dove cavolo sono finiti tutti? Ecco la leva principale per farti capire che è vitale che tu conosca l’inbound marketing.

Il fatto ò che sono ancora tutti li, sei tu che non li vedi… o peggio sono loro che non vedono te! Vuoi sapere quale è il tuo vero nemico? Per assurdo è quello che credevamo fino a poco tempo fa potesse essere il nostro migliore amico.

E si, è proprio così! Internet è il tuo vero nemico.

Tutti sui social e su internet ti dicono e ti lanciano frasi del tipo: “Nuovi metodi per lanciare la tua azienda” o ancora “Io non cerco clienti, li creo” ecc.

Affermazioni molto importanti e forse un po’ esagerate, proprie di un messaggio pubblicitario, ma forse un po’ di verità c’è.

Quale? Che chiunque di noi oggi per fare un acquisto che sia su internet o che sia nella vostra città cerca informazioni sul web. Pensateci, pensate alle vostre abitudini, non chiedete forse consigli sui gruppi, o fate ricerche su internet prima di fare un acquisto piccolo o grande che sia?

Ecco quale è la vostra lacuna! Siamo stati abbagliati per anni dalle fantomatiche campagne Adwords di Google e sia ben chiaro, queste rimangono per chi vuole farne uso e anch’esse sono parte integrante a fronte di un po’ di budget e a fronte dell’esigenza di ottenere risultati immediati nel brevissimo periodo, ma oggi internet è un insieme di strategie e strumenti studiate e implementate tra di loro per ottenere il massimo risultato.

In sostanza nella comunicazione se fino a qualche anno fa poteva ancora valere la formula: Stimolo – Primo Momento (davanti al prodotto e lo acquisti) – Secondo momento (prova del prodotto dopo l’acquisto), oggi non è più così perché tra lo stimolo e il primo momento vi è una nuova situazione chiamata MOMENTO ZERO O ZMOT.

ZMOT - momento zero

E’ il momento in cui decidi e per farlo cerchi informazioni sui social, valuti, chiedi consigli, guardi video, leggi, fai domande ecc.
E’ capitato anche a me proprio l’altro giorno: un utente su un gruppo chiede informazioni per un acquisto, io rispondo do il mio consiglio, altri intervengono e danno il loro e così via.

Oppure ti può capitare di andare con il tuo smartphone a cercare informazioni per raggiungere la pizzeria di quel volantino che ti hanno dato l’altro giorno, ma poi scopri che li vicino ce ‘è un’altra e ti propone qualcosa di meglio, guardi le recensioni o chiedi info sui social.

Ecco fatto!! E pensare che c’è chi ha speso €uro su €uro per dei volantini e poi scegli quello che qualcuno ti ha consigliato su un social.
Strano il mondo!! Ma non tanto poi, oggi il mondo funziona così!!

Pensateci, non è forse vero? Tutti nuotiamo in un mare di informazioni, siamo noi a cercarle quando lo crediamo più opportuno.
In sostanza e per farla breve siamo passati da una comunicazione basata sul concetto di interruption marketing ad un nuovo concetto, o meglio strategia, chiamata Inbound Marketing.

L’interruption marketing si basava e si basa nel presentare un prodotto anche in momenti in cui noi non lo stiamo cercando in modo specifico. Tutti gli strumenti di comunicazione fino ad oggi più utilizzati si basano su questo concetto: giornali, televisioni, volantinaggio ecc

L’inbound marketing è un po’ più complesso di come l’ho pocanzi descritto in quanto è fatto di strategie, strumenti, analisi e così via…

Per il momento vi basti sapere che se il telefono non squilla in azienda, o le e-mail non arrivano la verità è solo una: le vostre informazioni sulla grande piazza di internet non ci sono. Come mettercele, con quali strumenti, come riuscire a farle vedere, come analizarle al fine di trasformare il contatto in cliente è la grande sfida che attende tutti noi operatori del settore in primis, imprenditori e responsabili marketing in seconda battuta, chiamati a confrontarsi con tecniche e tecnologie per fare marketing sempre più complesse e veloci che oggi fanno capo al concetto di inbound marketing.

Ok, non mi voglio troppo dilungare su teorie passate e future, ma nella sostanza se avete capito quale è la direzione e la strategia da adottare per promuovere la vostra attività e trovare nuovi clienti avete a questo punto bisogno di validi consigli e strumenti per attuarla.

Vi lascio con questo primo concetto: Non sei tu che trovi clienti sono loro che trovano te.