Progetto e-commerce riprovarci e non sbagliare
Ecco il primo passo da fare se sentite che arrivato il momento di riprovarci

Il tuo progetto di e-commerce dorme da anni!
Ora ne sei convinto, il tuo progetto di e-commerce può ripartire, il mercato è veramente pronto, ma da dove iniziare per riprovarci. Ho speso soldi, e ho una piattaforma già fatta. Come posso fare?

Questa è probabilmente la domanda che molti di coloro che anni fa hanno investito sul web si stanno facendo.

Incontrare un cliente con un progetto di e-commerce arenato è un argomento che oramai quotidianamente mi trovo ad affrontare.
Ci staremo tutti rendendo conto che l’ascesa dei social media ha fornito una spinta notevole al marketing digitale soprattutto in termini di visibilità e di occasioni possibili per sviluppare i propri mercati.
Circa una decina di anni fa il miraggio del commercio elettronico aveva sobbalzare molti sulla poltrona dell’ufficio come soluzione per la propria impresa se non altro aprendo nuove frontiere per la vendita e la commercializzazione dei propri prodotti.

Esatto un miraggio appunto.
Per il semplice motivo che il mercato non era pronto o era per pochi e lanciare un progetto e-commerce era a quel tempo una vera impresa.
Magari poteva andare bene per chi aveva risorse notevoli e per chi aveva già brand forti sul mercato, perché costruire una marca on line è cosa diversa dal vendere in un negozio o in una catena di negozi.

Fatto sta che i tempi sono evoluti in modo impressionante e l’acquisto on line è diventato la normalità per molti di noi, il momento zero è a portata di click!
Forse è arrivato il momento di farci una ripensata e i effetti sono tante le aziende con cui ci capita di parlare discutendo su come poter fare per riprendere le sorti di un e-commerce dormiente.

progetto e-commerce

Una schermata gestione prodotti di woocommerce

Progetto e-commerce riprovarci: Le strade sono due

A questo punto le situazioni che si presentano sono di due tipi:
E-commerce realizzato in modo nativo, cioè costruito da zero con una piattaforma ad hoc messa a disposizione dall’azienda web master a cui vi siete appoggiati.
E-commerce realizzato utilizzando un CMS open source come Magento, Prestashop o Woocommerce.

Ecco i casi sono generalmente di questi due tipi… analizziamoli:
Nel primo caso, non c’è molto da dire. Spesso l’azienda con cui avete realizzato il vostro e-commerce o non c’è piu e avete perso i contatti delle persone o non avete più un buon rapporto con essa, probabile il secondo caso.

Ecco in questo caso non troverete mai nessuno che si prenderà la briga di entrare nel merito di un e-commerce costruito in modo nativo da altri.
Quindi mettetevi pure nell’ottica che, se avete capito che ora il mercato è veramente pronto, avete adesso le idee chiare e i social offrono enormi possibilità per targettizzare il vostro cliente e quindi raggiungerlo, la miglior cosa è ripartire quasi da zero.

Prendete per buono il fatto che sicuramente avrete più esperienza di prima, ma la soluzione in questo caso è solo quella di ripartire.

Nel secondo caso avete sicuramente molte più possibilità di ripartenza analizzando la situazione. Avrete in mano una buona piattaforma con cui ad oggi sono fatti il 90% dei siti di e.commerce. Vi basterà ripartire con una analisi strategica di posizionamento del vostro prodotto, adeguare prodotti e indicizzazione, preparare un business model, obiettivi da raggiungere e magari affiancare una strategia di content marketing nella quale i scoial media sono solo una minima parte del lavoro da fare o meglio sono solo il mezzo per fare arrivare il vostro contenuto al target individuato.

Insomma, se volete rilanciare il vostro progetto e-commerce e riprovarci in questo secondo caso avete ottime prospettive e se non altro non siete nelle condizioni di dover buttare via il lavoro fatto.
IL consiglio è quello di trovare un buon esperto della piattaforma che è stata usata per il vostro web (Prestashop, Magento, Woocommerce).
Il digitale è imperante e l’innovazione dei mercati e delle vendite seguirà per forza la strada del web. Ora grazie a strategie di inbound marketing e l’ingresso dei social media avete buone prospettive, non resta che decidere se riprovarci, questa volta in modo serio!

Nel prossimo articolo vi racconterò di come abbiamo affrontato e fatto risorgere un e-commerce realizzato con Magento e abbandonato da 4 anni.

Se desideri rilanciare il tuo progetto di e-commerce e hai bisogno di professionisti… contattaci!